ann21002-it — Annuncio

L'impatto dell'ESO sulla società: una nuova pubblicazione evidenzia i benefici dell'ESO per i propri Stati Membri.

22 Gennaio 2021

L'ESO (Osservatorio Europeo Australe o European Southern Observatory) rappresenta un esempio per la ricerca, l’innovazione e la collaborazione in Europa, con un impatto ad ampio raggio e di inestimabile imoprtanza sulla società. La nuova pubblicazione "I benefici dell'ESO per la società" esamina i contributi dell'ESO verso i propri Stati Membri in cinque ambiti diversi: scienza e ingegneria, economia e innovazione, formazione didattica e divulgazione scientifica e infine collaborazione internazionale e protocolli.

In campo scientifico e ingegneristico, l'ESO e i suoi telescopi sono stati determinanti per poter realizzare diverse scoperte rivoluzionarie. Nel 2020, per esempio, il Premio Nobel per la Fisica è stato conferito per le ricerche sul buco nero della Via Lattea effettuate con i telescopi dell'ESO. L'ESO rende possibili scoperte come questa costruendo e gestendo osservatori d'avanguardia a livello mondiale, che continuano ad ampliare i confini dell'ingegneria.

Le innovazioni dell'ESO si estendono oltre l’area di competenza dell'organizzazione stessa; per esempio, le tecniche utilizzate per MUSE, uno strumento installato sul VLT (Very Large Telescope) dell'ESO, vengono utilizzate in medicina e nella diagnostica del cancro. La società trae anche vantaggi economici dall’ESO, che nel 2019, ha investito il 60% del proprio budget nella progettazione e costruzione di telescopi e strumenti. Oltre il 90% di questa cifra è stato investito in innovazione tecnologica di punta guidata dalle industrie di settore e dagli istituti di ricerca degli Stati Membri.

A livello di formazione, l'ESO ha svolto un ruolo cruciale nell'arricchimento e nello sviluppo professionale di astronomi, ingegneri e tecnici altamente qualificati. Solo negli ultimi 10 anni, l'ESO ha formato in campo scientifico e ingegneristico oltre 260 studenti provenienti da più di 40 paesi. Le competenze acquisite trova applicazione in altri settori dell'industria e della vita pubblica, in quanto gli ex-studenti dell'ESO proseguono la propria carriera nell'istruzione, nello sviluppo aziendale, nella gestione di programmi e progetti, nei media e nelle comunicazioni.

Le attività di comunicazione, didattica e divulgazione dell'ESO indirizzano la curiosità innata verso l'Universo a migliorare la competenza scientifica nella società e a ispirare un maggior numero di ragazze e ragazzi a interessarsi alla scienza, alla tecnologia, all’ingegneria e alla matematica. Negli ultimi dieci anni, l'ESO è apparso in media in 46 articoli di stampa online al giorno, e dal 2018 il Planetario e Centro Visite Supernova dell'ESO ha accolto 132 000 visitatori per gli spettacoli del planetario e 13 000 per le visite guidate.

Come organizzazione caratterizzata da collaborazioni internazionale, l'ESO riesce a riunire paesi diversi per creare strumenti scientifici e politici necessari a un progresso che altrimenti sarebbe fuori dalla portata dei propri Stati Membri presi singolarmente. L'ESO, quindi, si distingue come modello esemplare nella ricerca e nello sviluppo ed è una caposaldo dello Spazio Europeo della Ricerca (SER; in inglese European Research Area o ERA) in campo astronomico.

Tutti i tipi di contributo dell'ESO alla società sono esemplificati in modo eccellente nella costruzione dell'ambizioso e rivoluzionario ELT (Extremely Large Telescope), il prossimo telescopio "fiore all'occhiello" dell'ESO che nel corso di questo decennio vedrà la prima luce. L'ELT dell'ESO cambierà drasticamente ciò che sappiamo del nostro Universo e ci farà riflettere sul nostro posto nel cosmo.

"L'ESO ha fornito tre benefici fondamentali alla comunità europea e mondiale: il primo e' un sistema osservativo di livello mondiale che si e' rivelato molto efficiente per le comunità astronomiche nazionali in termini di operazioni e opzioni per la strumentazione e per la possibilità di ospitare progetti nazionali all'interno delll'osservatorio; il secondo e' un grande bagaglio di esperienza e competenza nella gestione di enormi progetti in astronomia; e infine il terzo e' una struttura solida che ha permesso ai paesi di condividere le risorse in modo equo per consentire la realizzazione di questi progetti all'avanguardia nel mondo. Un progetto come l’ELT è possibile in Europa solo grazie all'ESO", afferma il premio Nobel Didier Queloz.

La pubblicazione integrale "I benefici dell'ESO per la società" è disponibile online.

Links

Contatti

Anna-Lynn Wegener
ESO Head of Communications
Garching bei München, Germany
Email: Anna-Lynn.Wegener@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann21002

Immagini

Aree di impatto dell'ESO
Aree di impatto dell'ESO
Hashtag #ESOimpact: I benefici dell’ESO per la società
Hashtag #ESOimpact: I benefici dell’ESO per la società