ann19060-it — Annuncio

Firmato il contratto per la struttura dello specchio M5 dell'ELT

02 Dicembre 2019

L'ESO ha firmato un contratto con SENER Aerospacial per la progettazione e la produzione della cella di supporto per lo specchio M5 dell'ELT (Extremely Large Telescope). SENER Aeroespacial eseguirà la progettazione, la costruzione e la verifica della cella per lo specchio M5, nonché il suo sistema di controllo e le apparecchiature ausiliarie. Questo meccanismo complesso deve raggiungere prestazioni critiche in termini di precisione per garantire la stabilità dello specchio ellittico piatto M5.

Il contratto è stato firmato il 29 novembre 2019 presso la sede dell'ESO a Garching bei München in Germania dal Direttore Generale dell'ESO Xavier Barcons e dal direttore generale di SENER Aeroespacial José Julián Echevarría. Alla cerimonia hanno partecipato anche il Vice Console spagnolo a Monaco, María Gonzalo Villanueva, alcuni rappresentanti del Centro spagnolo per lo sviluppo della tecnologia industriale, il Ministro spagnolo della scienza, dell'innovazione e delle università, nonché alcuni rappresentanti del personale dell'ESO e di SENER aeroespacial.

Con uno specchio primario di 39 metri di diametro, l'ELT sarà dotato in totale di cinque specchi in totale. Due di essi - M4 e M5 - fanno parte del sistema di ottica adattiva del telescopio. La loro sinergia unica consentirà all'ELT di acquisire immagini estremamente nitide e di alta qualità. Sebbene lo specchio M5 sia lo specchio più piccolo installato sul telescopio (2,7 per 2,2 metri), sarà il più grande specchio stabilizzato di tipo tip-tilt al mondo. La cella di M5 include un sistema tip-tilt rapido per la stabilizzazione dell'immagine che compenserà le perturbazioni causate dai meccanismi del telescopio, dalle vibrazioni del vento e dalla turbolenza atmosferica.

L'ELT, la cui costruzione è stata approvata nel 2014 dal Consiglio dell'ESO, è attualmente in costruzione sul Cerro Armazones nel deserto cileno di Atacama. Il telescopio sarà molto vicino all'Osservatorio di Paranal dell'ESO, dove si trova l'attuale telescopio di punta dell'ESO, il VLT (Very Large Telescope). La prima luce dell'ELT è prevista per il 2025. Una volta costruito, sarà il più grande occhio dell'umanità puntato verso il cielo.

Links

Contatti

Jean-François Pirard
ESO M5 Cell Project Manager
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6802
Email: jpirard@eso.org

Mariya Lyubenova
ESO Head of Media Relations
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6188
Email: mlyubeno@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann19060

Immagini

Firmato il contratto per la struttura dello specchio M5 dell'ELT
Firmato il contratto per la struttura dello specchio M5 dell'ELT
Firmato il contratto per la struttura dello specchio M5 dell'ELT
Firmato il contratto per la struttura dello specchio M5 dell'ELT
Firmato il contratto per la struttura dello specchio M5 dell'ELT
Firmato il contratto per la struttura dello specchio M5 dell'ELT
M5 Mirror and Cell Structure rendering
M5 Mirror and Cell Structure rendering
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese
M5 Cell Structure contract signed
M5 Cell Structure contract signed
soltanto in inglese