ann16040-it — Annuncio

Completata la costruzione dell'edificio della Supernova dell'ESO

Una supernova come inizio, più che come fine

28 Giugno 2016

La costruzione dell'involucro di cemento del Planetario e Centro Congressi ESO Supernova è stata completata e l'esaltante progetto dell'edificio a "stella binaria" sta prendendo vita. La Supernova dell'ESO regalerà ai visitatori un'esperienza profondamente coinvolgente di astronomia e delle conquiste scientifiche e tecnologiche dell'ESO.

L'edificio, donato dalla Klaus Tschira Stiftung, è stato progettato dagli architetti Bernhardt + Partner. Le altre aziende coinvolte nella costruzione sono Bollinger + Grohmann, Grossmann Bau, Frener & Reifer e altre ancora.

Dalle linee fluide dell'involucro esterno alla tecnologia all'avanguardia che è stata utilizzata per la sua costruzione, ogni aspetto dell'edificio è basato sull'innovazione. In particolare, l'assenza di qualsiasi forma rettangolare nell'edificio ha determinato un processo costruttivo molto impegnativo.

Circa 700 elementi di cassaforma ognuno diverso dall'altro sono stati accuratamente progettati e costruiti dalla società Doka a partire dai modelli 3D degli architetti. Il posizionamento corretto di questi elementi è stato controllato e verificato con la massima accuratezza da periti esterni, prima di procedere con il getto di calcestruzzo nella cassaforma.

Perchè il processo di costruzione fosse il più economico possibile, è stato utilizzato un sistema speciale chiamato “concremote” per valutare il processo di solidificazione del calcestruzzo. I sensori di temperatura incorporati nelle pareti inviano messaggi che permettono un attento monitoraggio dei processi chimici durante l'indurimento del calcestruzzo, in modo da poter rimuovere la cassaforma il prima possibile.

Con un planetario da 14 metri e una mostra interattiva il Centro consentirà alle scuole e alle famiglie di vivere un'esperienza indimenticabile di apprendimento, in cui anche gli argomenti di astronomia più astratti e distanti verranno spiegati e visualizzati in un modo innovativo.

La cerimonia di inaugurazione della Supernova dell'ESO si è tenuta il 24 Febbraio 2015 (ann15011), segnando l'inizio della fase di costruzione della struttura che sarà completata all'inizio del 2017. Seguirà quindi, più avanti nel 2017, l'apertura al pubblico.

Ulteriori Informazioni

Il Planetario & Centro Congressi Supernova dell'ESO

Il planetario e centro congressi Supernova dell'ESO è un centro per l'astronomia all'avanguardia sito al quartier generale dell'ESO a Garching bei München, che vi regalerà un'esperienza coinvolgente, in grado di farvi meravigliare dell'Universo in cui viviamo. Dal 2017 scuole e famiglie godranno di un'indimenticabile esperienza conoscitiva, in cui anche gli argomenti di astronomia più astratti e distanti verranno spiegati e visualizzati in modo innovativo.

Il planetario e centro congressi Supernova dell'ESO è stato reso possibile dalla collaborazione tra l'ESO (European Southern Observatory) e l'HITS (Heidelberg Institute for Theoretical Studies). L'edificio è una  donazione della fondazione tedesca KTS (Klaus Tschira Stiftung) e l'ESO gestirà la struttura.

KTS

La Klaus Tschira Stiftung (KTS) è stata creata nel 1995 dal fisico e co-fondatore del SAP Klaus Tschira (1940 – 2015). È una delle più grandi fondazioni europee non-profit finanziate da privati. La fondazione promuove il progresso delle scienze naturali, matematiche ed informatiche, e mira ad aumentare l'interesse per questi campi. L'impegno della Fondazione inizia nella scuola materna e prosegue nelle scuole, nelle università e nei centri di ricerca. La fondazione sostiene nuovi metodi di trasferimento della conoscenza scientifica e supporta sia lo sviluppo che la presentazione chiara dei risultati della ricerca. La Supernova dell'ESO è una donazione di KTS mentre l'ESO gestirà la struttura.

HITS

L'Istituto di Studi teorici di Heidelberg (Hits gGmbH) è stato istituito dal co-fondatore SAP, Klaus Tschira, e dalla sua fondazione, la Klaus Tschira Stiftung, come istituto di ricerca privato senza scopo di lucro. L’HITS svolge attività di ricerca di base relativa al trattamento, all'elaborazone e all'analisi di grandi quantità di dati nelle scienze naturali, matematiche e informatiche. I temi di ricerca spaziano dalla biologia molecolare all'astrofisica.

Links

Contatti

Tania Johnston
ESO Supernova Coordinator
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6130
Cell: +49 170 867 5293
Email: tjohnsto@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann16040

Immagini

Il tetto di stelle della Supernova dell'ESO baciato dal sole
Il tetto di stelle della Supernova dell'ESO baciato dal sole
Il sinuoso involucro esterno della Supernova dell'ESO
Il sinuoso involucro esterno della Supernova dell'ESO
Panoramica del tetto della Supernova dell'ESO
Panoramica del tetto della Supernova dell'ESO