I primi strumenti dell'E-ELT

Il Consiglio dell'ESO ha autorizzato il Direttore Generale a firmare i contratti per il primo gruppo di strumenti per l'E-ELT. Questi enormi strumenti innovativi, che servono ad analizzare la luce raccolta dal telescopio gigante, permetteranno all'E-ELT, non appena completato, di rispondere a un'ampia gamma di domande astronomiche. Questo pacchetto di strumenti include: uno strumento per l'acquisizione di immagini nel vicino infrarosso dotato di spettroscopio (MICADO), un modulo di ottica adattiva multi-coniugata (MAORY) che alimenterà MICADO (e possibilmente altri strumenti futuri); uno spettrografo a campo integrale (HARMONI) insieme allo sviluppo di un proprio sistema di ottica adattiva a tomografia laser fino alla fase di revisione del progetto preliminare; infine, uno strumento per l'acquisizione di immagini nel medio infrarosso che funziona anche come spettrometro (METIS).

Questa rappresentazione indicativa mostra la posizione approssimativa di METIS (a sinistra) e MAORY (a destra) sopra allo strumento MICADO sulla piattaforma Nasmyth dell'E-ELT

Crediti:

NOVA/METIS/MAORY/MICADO/HARMONI

Riguardo l'immagine

Identificazione:ann15056a
Lingua:it-ch
Tipo:Illustrazione
Data di rilascio:Venerdì 10 Luglio 2015 13:29
Annunci a riguardo:ann15056
Grandezza:4000 x 2168 px

Riguardo all'oggetto

Nome:Extremely Large Telescope, HARMONI, MAORY, METIS (Mid-infrared ELT Imager), MICADO
Tipo:Unspecified : Technology : Observatory : Instrument

Formati delle immagini

JPEG grande
1,6 MB

 

Vedere anche