Cacciare le stelle

In questa scena, una delle costellazioni più riconoscibili del cielo notturno - Orione (il cacciatore), con la sua famosa cintura e la spada - si alza sopra l’addormentato telescopio submillimetrico svedese SEST di ESO all’osservatorio La Silla di ESO in Cile.

Questa mitica collezione di stelle si trova sull’equatore celeste, visibile da entrambi gli emisferi. All’interno di Orione, le distinte tonalità blu e rosa della nebulosa di Orione sono visibili appena sopra il trio stellare che compone la cintura di Orione. Centinaia di nuove stelle si formano nelle profondità di quest’asilo nido stellare. I telescopi hanno osservato numerose stelle avvolte in bozzoli di gas e polvere - veli che si trasformeranno in dischi protoplanetari mentre i loro giovanotti turbolenti matureranno.

Quest’immagine riprende anche il notevole colore rossastro di Betelgeuse e di Aldebaran - stelle giganti che appartengono rispettivamente alle costellazioni di Orione e del Toro. Queste stelle sono visibili a sinistra della parabola del telescopio, tracciando una linea curva in basso verso il suolo. Appena prima dell’orizzonte, questa linea attraversa una collezione sfocata di stelle - l’ammasso stellare delle Pleiadi. Secondo la mitologia classica, Orione era un cacciatore che inseguiva le Pleiadi, le bellissime figlie di Atlas, per trovare l’amore.


Crediti:

Y. Beletsky (LCO)/ESO

A proposito dell'immagine

Identificazione:potw1728a
Lingua:it
Tipo:Fotografico
Data di pubblicazione:Lunedì 10 Luglio 2017 06:00
Dimensione:5000 x 3333 px

A proposito delll'oggetto

Nome:Swedish–ESO Submillimetre Telescope
Tipo:Unspecified : Technology : Observatory : Telescope

Formati delle immagini

JPEG grande
4,1 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
257,6 KB
1280x1024
419,1 KB
1600x1200
607,5 KB
1920x1200
718,8 KB
2048x1536
981,7 KB

 

Vedere anche