ann16078-it — Annuncio

Prima luce per il più grande sistema di ottiche adattive

L'UT4 del VLT compie un passo cruciale verso una tecnologia completamente adattiva

28 Ottobre 2016

Un'importante pietra miliare è stata posta nel progetto volto a trasformare l'UT4 (Yepun) del VLT (Very Large Telescope) dell'ESO in un telescopio completamente adattivo, mediante l'installazione di uno specchio secondario deformabile.

I sistemi di ottiche adattive compensano l'effetto di sfocatura dovuto all'atmosfera terrestre, che degrada la nitidezza delle immagini che possono essere ottenute con un telescopio, anche uno molto grande e sofisticato come il VLT. L'installazione della nuova Adaptive Optics Facility (AOF) come parte integrante dell'UT4 consentirà al telescopio di ottenere immagini ancora più nitide.

Lo specchio secondario deformabile è costituito da uno specchio flessibile di spessore pari a 1,96 millimetri, appoggiato su una montatura dotata di 1170 attuatori che cambiano la forma dello specchio per correggere l'effetto di turbolenza nell'atmosfera. Con poco più di un metro di diametro, è il più grande specchio adattivo mai costruito. Lo specchio deformabile ha richiesto una tecnologia all'avanguardia e il suo percorso di sviluppo è iniziato diversi anni fa. La costruzione del'"riferimento per l'ottica" sostanzialmente, il supporto dello specchio è stata completata nel 2010 e la prima versione dello stesso specchio sottile è stata consegnata al quartier generale dell'ESO a Garching alla fine del 2011, seguita da una versione migliorata nel 2014. A seguito di estesi test di prestazioni effettuati a Garching, l'insieme dei componenti dello specchio secondario deformabile è stato spedito in Cile e adesso è stato montato sul telescopio Yepun da 8,2 metri di diametro.

L'allineamento ottico e altri test sono stati eseguiti di recente con lo specchio deformabile — posto in modalità rigida — montato sul telescopio e sono stati superati a pieni voti.

Oltre a sostituire il tradizionale specchio secondario del telescopio con questo nuovo specchio deformabile, il sistema AOF comprende anche la Four Laser Guide Star Facility (4LGSF, Sistema a 4 stelle guida laser), che ha visto la prima luce nel mese di aprile 2016, e l'installazione dei moduli di ottica adattiva (AO) nei diversi fuochi dello specchio secondario. I moduli di ottica adattiva sono GRAAL (GRound layer Adaptive optics Assisted by Lasers), che immette immagini corrette all'interno di HAWK-I, e GALACSI (Ground Atmospheric Layer Adaptive Corrector for Spectroscopic Imaging), che pre-filtra le immagini per lo spettrografo MUSE.

Altri strumenti per ottimizzare le operazioni dell'AOF sono stati sviluppati e adesso sono operativi. Questi includono il software Astronomical Site Monitor, che controlla l'atmosfera per determinare a quale altitudine si verifica la turbolenza, e il sistema Laser Traffic Control, che impedisce ai fasci della 4LGSF di interferire con aeroplani in volo o telescopi nello spazio.

Con l'avvento del sistema AOF, il VLT continuerà ad estendere la sua lista di risultati scientifici di punta e l'esperienza con il sistema al Paranal contribuirà a superare le sfide tecniche presentate dal prossimo grande progetto dell'ESO, la costruzione dello European Extremely Large Telescope.

Links

Contatti

Elise Vernet
ESO
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6322
Email: evernet@eso.org

Robin Arsenault
ESO
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6524
Email: rarsenau@eso.org

Peter Grimley
ESO, Assistant Public Information Officer
Garching bei München, Germany
Tel: +49 89 3200 6383
Email: pgrimley@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann16078

Immagini

Il nuovo specchio secondario deformabile del VLT
Il nuovo specchio secondario deformabile del VLT
Installazione dello specchio secondario deformabile del VLT
Installazione dello specchio secondario deformabile del VLT
Installazione dello specchio secondario deformabile del VLT
Installazione dello specchio secondario deformabile del VLT
Il nuovo specchio secondario deformabile del VLT
Il nuovo specchio secondario deformabile del VLT
Il nuovo specchio secondario deformabile del VLT
Il nuovo specchio secondario deformabile del VLT