Comunicati stampa

Iscrizione alla lista di distribuzione esonews
eso1401it — Comunicato Stampa Scientifico
ALMA scova la fabbrica di polvere di una supernova
06 gennaio 2014: Nuove suggestive osservazioni con il telescopio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) catturano per la prima volta i resti di una recente supernova ricca di polvere appena formata. Se una quantità sufficiente di questa polvere riesce a completare il rischioso passaggio verso lo spazio interstellare, potrebbe spiegare come molte galassie abbiano acquisito il loro aspetto scuro e "polveroso".
eso1350it — Comunicato Stampa Organizzazione
Inaugurato l'ampliamento del Quartier Generale dell'ESO
05 dicembre 2013: Il 4 dicembre 2013 si è svolta una cerimonia per inaugurare i nuovi uffici del Quartier Generale dell'ESO a Garching bei München, Germania. Alla celebrazione hanno partecipato i membri del Consiglio dell'ESO, autorità locali, gli architetti Auer+Weber+Assoziierte, il contraente principale BAM Deutschland AG e il gruppo dirigente dell'ESO.
eso1349it — Comunicato Stampa Organizzazione
Donati all'ESO un Planetario e un Centro Congressi
03 dicembre 2013: L'ESO ha ricevuto in donazione un planetario e un centro per mostre e congressi presso il sito del suo Quartier Generale a Garching bei München, Germania. Il centro costituirà una magnifica opportunità per apprezzare le meraviglie dell'Astronomia e la sua realizzazione sarà possibile grazie alla Fondazione Klaus Tschira, che si è offerta di finanziarne completamente la costruzione.
eso1348it — Foto Comunicato Stampa
Un dramma ardente di nascita e morte tra le stelle
27 novembre 2013: La Grande Nube di Magellano è una delle galassie più vicine alla nostra. Gli astronomi hanno sfruttato la potenza del VLT (Very Large Telescope) dell'ESO per esplorarne una delle regioni meno note. Questa nuova immagine mostra nubi di gas e polvere in cui si stanno formando nuove stelle calde che scolpiscono i dintorni di strane forme. L'immagine mostra anche gli effetti della morte delle stelle - filamenti creati da un'esplosione di supernova.
eso1347it — Foto Comunicato Stampa
Giovani stelle dipingono un panorama spettacolare
13 novembre 2013: Alcuni astronomi dell'ESO hanno catturato la miglior immagine finora ottenuta delle strane nubi intorno all'ammasso stellare NGC 3572. Questa nuova fotografia mostra come le nubi di gas e polvere sono state istoriate con bolle e archi stravaganti e con le caratteristiche strutture note come "proboscide di elefante" dai venti stellari che escono da questo gruppo di giovani stelle calde. Le stelle più brillanti di questi ammassi stellari sono molto più pesanti del Sole e termineranno la loro breve vita con un'esplosione di supernova.
eso1346it — Comunicato Stampa Organizzazione
L'ESO celebra i 50 anni di collaborazione con il Cile
06 novembre 2013: Oggi ricorre il 50esimo anniversario dell'inizio di un proficuo rapporto tra l'ESO e il Cile, che ha permesso sia all'astronomia europea che a quella cilena di spingere i confini della scienza, della tecnologia e della cultura verso il futuro.
eso1345it — Comunicato Stampa Organizzazione
Il Presidente del Cile visita il Paranal per annunciare il trasferimento dei terreni per la costruzione dell'E-ELT.
28 ottobre 2013: Nel corso della cerimonia tenutasi ieri all'Osservatorio del Paranal dell'ESO, nel deserto di Atacama in Cile, il Presidente del Cile, Sebastián Piñera, ha consegnato i documenti ufficiali firmati recentemente con i quali il governo cileno trasferirà il terreno intorno al Cerro Armazones all'ESO. Il Cerro Armazones, un picco di 3060 metri a circa 20 chilometri dal Cerro Paranal, sito del VLT dell'ESO, sarà la futura sede del telescopio E-ELT (European Extremely Large Telescope).
eso1344it — Comunicato Stampa Scientifico
ALMA studia i getti provenienti da buchi neri giganti
16 ottobre 2013: Due gruppi internazionali di astronomi hanno usato la potenza dell'Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) per osservare in dettaglio i getti provenienti dagli enormi buchi neri al centro di alcune galassie e per analizzare come influenzano l'ambiente circostante. I due gruppi hanno ottenuto rispettivamente la migliore immagine del gas molecolare intorno a un buco nero quiescente relativamente vicino e un barlume insapettato della base di un potente getto vicino a un buco nero distante.

eso1342it — Comunicato Stampa Organizzazione
Consegnata l'ultima antenna di ALMA
01 ottobre 2013: L'antenna finale del progetto ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) è stata appena consegnata all'Osservatorio. La parabola da 12 metri di diametro è stata prodotta dal consorzio europeo AEM e segna il successo della fornitura di un totale di 25 antenne europee - finora il più grande contratto dell'ESO.
eso1341it — Foto Comunicato Stampa
Il freddo bagliore della formazione stellare
25 settembre 2013: Un nuovo strumento chiamato ArTeMiS è stato installato con successo su APEX (Atacama Pathfinder Experiment).
APEX è un telescopio di 12 metri di diametro ubicato ad altitudine elevata nel Deserto di Atacama, che opera a lunghezze d'onda millimetriche e submillimetriche, tra la luce infrarossa e le onde radio nello spettro elettromagnetico, fornendo un prezioso strumento per gli astronomi che vogliono guardare lontano nell'Universo. La nuova camera ha già prodotto una delle più spettacolari vedute della Nebulosa Zampa di Gatto.
eso1340it — Foto Comunicato Stampa
Cottura di giovani stelle nella Nebulosa Gambero
18 settembre 2013: L'intrico rilucente di nubi di gas che si vede in questa immagine forma un'enorme incubatrice stellare nota come la Nebulosa Gambero. Ottenuta con il VST (VLT Survey Telescope) all'Osservatorio del Paranal dell'ESO in Cile, questa dovrebbe essere la più nitida immagine mai prodotta di questo oggetto: mostra mucchi di stelle calde appena nate racchiusi dalle nubi che formano la nebulosa.
eso1339it — Comunicato Stampa Scientifico
Un'arachide nel centro della Galassia
12 settembre 2013: Due equipe di astronomi hanno usato dati provenienti dai telescopi dell'ESO per costruire la miglior mappa tridimensionale di sempre della regione centrale della Via Lattea. Hanno scoperto che la regioni interne assumono un aspetto simile a un'arachide, oppure a una X a seconda dell'angolo di vista. Questa strana forma è stata ricostruita usando dati pubblici del telescopio per survey VISTA dell'ESO insieme alla misura del moto di centinaia di stelle deboli del rigofiamento galattico.
eso1338it — Comunicato Stampa Scientifico
Allineamento bizzarro per le nebulose planetarie
04 settembre 2013: Alcuni astronomi hanno usato l'NTT (New Technology Telescope) dell'ESO e il telescopio spaziale Hubble della NASA/ESA per esplorare più di 100 nebulose planetarie nel ringonfiamento galattico. Hanno trovato che i membri di questa famiglia cosmica a forma di farfalla tendono a essere misteriosamente allineati - un risultato sorprendente date le loro diverse storie e le proprietà differenti.
eso1337it — Comunicato Stampa Scientifico
Identificato il più vecchio gemello del Sole
28 agosto 2013: Un'equipe internazionale guidata da astronomi brasiliani ha usato il VLT (Very Large Telescope) dell'ESO per identificare e studiare il più vecchio gemello del Sole finora noto. A 250 anni luce dalla Terra, la stella HIP 102152 è più simile al Sole di qualsiasi altro gemello solare - tranne che ha circa quattro miliardi di anni in più. Questo gemello più vecchio, ma quasi identico, ci dà una possibilità senza precedenti di vedere come sarà il Sole da vecchio. Le nuove osservazioni forniscono anche per la prima volta un chiaro legame tra l'età della stella e il suo contenuto di Litio, suggerendo inoltre che HIP 102152 possa ospitare pianeti rocciosi di tipo terrestre.
eso1336it — Foto Comunicato Stampa
ALMA osserva da vicino il momento drammatico della nascita delle stelle
20 agosto 2013: Alcuni astronomi usando ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) hanno ottenuto una vivida immagine da vicino del materiale che fluisce da una stella appena nata. Osservando la luminescenza prodotta dalle molecole di monossido di carbonio in un oggetto noto come Herbig-Haro 46/47 hanno scoperto che i getti da questo prodotti sono ancora più energetici di quanto si pensasse finora. Le nuove immagini, molto dettagliate, hanno svelato anche un getto sconosciuto che punta in una direzione completamente diversa.
eso1335it — Foto Comunicato Stampa
La strana coppia
07 agosto 2013: Il VLT (Very Large Telescope) dell'ESO ha colto questa immagine di una regione di formazione stellare molto interessante nella Grande Nube di Magellano - una delle galassie satellite della Via Lattea. Questa fotografia così nitida rivela due particolari nubi incandescenti di gas: NGC 2014, in rosso, e NGC 2020, la sua vicina blu. Sono molto diverse tra di loro, ma entrambe sono state scolpite dai potenti venti stellari di stelle caldissime appena nate che risplendono all'interno del gas facendolo brillare.
eso1334it — Comunicato Stampa Scientifico
Dalla padella alla brace: da formazione esplosiva a fiasco nella produzione di stelle
24 luglio 2013: Nuove osservazioni con il telescopio ALMA in Cile hanno offerto agli astronomi la miglior veduta finora di come una formazione stellare vigorosa può spazzar via il gas da una galassia e privare le successive generazioni di stelle del carburante di cui hanno bisogno per formarsi e crescere. Le immagini straordinarie mostrano enormi deflussi di gas molecolare espulso dalle regioni di formazione stellare nella vicina galassia dello Scultore. Questi nuovi risultati servono a spiegare la strana penuria di galassie molto massicce nell'Universo. Lo studio viene pubblicato dalla rivista Nature il 25 luglio 2013.
eso1333it — Comunicato Stampa Scientifico
Neve in un giovane sistema planetario
18 luglio 2013: La "linea delle nevi" è stata immortalata per la prima volta in un sistema planetario neonato. La cosiddetta "linea della neve", quella che segna il limite delle nevi perenni, che si trova nel disco intorno alla stella simile al Sole TW Hydrae, ci promette nuove informazioni sulla formazione di pianeti e comete, sui fattori che decidono la loro composizione e sulla storia del Sistema Solare. I risultati vengono pubblicati oggi sulla rivista Science Express.
eso1332it — Comunicato Stampa Scientifico
Dilaniata da un buco nero
17 luglio 2013: Nuove osservazioni del VLT (Very Large Telescope) dell'ESO mostrano per la prima volta una nube di gas fatta a brandelli dal buco nero supermassiccio al centro della Galassia. La nube è così allungata che la parte anteriore ha superato il punto di minima distanza dal buco nero e sta allontanandosi ad una velocità di oltre 10 milioni di chilometri all'ora, mentre la coda sta ancora cadendo verso il buco nero.
Risultati 41 a 60 di 274