Comunicati stampa

Iscrizione alla lista di distribuzione esonews
eso1411it — Foto Comunicato Stampa
Una galassia serial killer
02 aprile 2014: Questa nuova immagine presa dal telescopio da 2,2 metri dell'MPG/ESO all'Osservatorio di La Silla in Cile mostra due galassie contrastanti: NGC 1316 e la sua vicina più piccola, NGC 1317. Le due sono molto vicine nello spazio, ma provengono da due storie molto diverse. La piccola spirale NGC 1317 ha trascorso una vita senza incidenti, mentre NGC 1316 ha fagocitato molte altre galassie durante la sua vita violenta e mostra le cicatrici di queste battaglie.
eso1410it — Comunicato Stampa Scientifico
Il primo sistema di anelli intorno a un asteroide
26 marzo 2014: Osservazioni da diversi siti dell'America del Sud, tra cui l'Osservatorio di La Silla dell'ESO, hanno reso possibile la scoperta inaspettata che il lontano asteroide Chariklo è circondato da due anelli densi e sottili. È l'oggetto finora più piccolo intorno a cui siano stati trovati degli anelli e solo il quinto corpo del Sistema Solare a mostrarli - dopo i pianeti molto più grandi: Giove, Saturno, Urano e Nettuno. L'origine degli anelli rimane misteriosa, ma potrebbero essere il risultato di una collisione che ha creato un disco di detriti. I nuovi risultati vengono pubblicati on-line dalla rivista Nature il 26 marzo 2014.
eso1409it — Comunicato Stampa Scientifico
Il VLT trova la più grande stella ipergigante gialla
12 marzo 2014: L'Interferometro del VLT (Very Large Telescope Interferometer) ha scovato la più grande stella gialla - e una delle dieci stelle più grandi finora mai trovate. La stella ipergigante ha un diametro più di 1300 volte quello del Sole e fa parte di un sistema stellare doppio, con la seconda componente così vicina da essere in contatto con la stella principale. Le osservazioni, alcune anche da osservatori amatoriali, coprono un intervallo di oltre sessanta anni e indicano che questo oggetto raro e notevole sta cambiando molto rapidamente e viene osservato in una fase molto breve della sua vita.
eso1408it — Comunicato Stampa Scientifico
Gli scontri di comete spiegano l'inaspettato grumo di gas vicino a una giovane stella
06 marzo 2014: Alcuni astronomi hanno annunciato oggi la scoperta, realizzata per mezzo del telescopio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) nel Cile settentrionale, di un grumo gassoso di monossido di carbonio nel disco di polvere che circonda la stella Beta Pictoris. La sorpresa deriva dal fatto che ci si aspetta che questo gas venga rapidamente distrutto dalla radiazione stellare. Qualcosa - probabilmente le frequenti collisioni tra piccoli oggetti ghiacciati, come le comete - deve continuamente rifornire questa riserva di gas. I nuovi risultati vengono pubblicati oggi sulla rivista Science.
eso1407it — Comunicato Stampa Organizzazione
Prima luce di MUSE
05 marzo 2014: Uno nuovo strumento innovativo, chiamato MUSE (Multi Unit Spectroscopic Explorer), è stato installato con successo sul telescopio VLT (Very Large Telescope) dell'ESO all'Osservatorio del Paranal nel Cile settentrionale. MUSE ha osservato galassie lontane, stelle brillanti e altri oggetti di prova durante il primo periodo di osservazioni di grande successo.
eso1406it — Foto Comunicato Stampa
Diamanti nella coda dello Scorpione
19 febbraio 2014: Una nuova immagine ottenuta all'Osservatorio di La Silla in Cile mostra il brillante ammasso stellare Messier 7. Facilmente visibile a occhio nudo vicino alla coda della costellazione dello Scorpione, è uno tra i maggiori ammassi aperti in cielo e un importante oggetto di ricerche astronomiche.
eso1405it — Comunicato Stampa Scientifico
Anatomia di un Asteroide
05 febbraio 2014: Il telescopio NTT (New Technology Telescope) dell'ESO è stato usato per trovare la prima prova che gli asteroidi possano avere una struttura interna molto varia. Con misure di altissima precisione alcuni astronomi hanno scoperto che diverse parti dell'asteroide Itokawa hanno densità diversa. Oltre a svelare i segreti della formazione dell'asteroide, scoprire cosa giace sotto la loro superficie può illuminarci anche su cosa accade quando i corpi del Sistema Solare si scontrano e fornire indizi sulla formazione dei pianeti.
eso1404it — Comunicato Stampa Scientifico
Prima carta climatica di una nana bruna
29 gennaio 2014: Il VLT (Very Large Telescope) dell'ESO è stato impiegato per produrre una mappa climatica, la prima in assoluto della superficie della nana bruna più vicina alla Terra. Un'equipe internazionale ha prodotto una mappa delle strutture chiare e scure di WISE J104915.57-531906.1B, nota anche colloquialmente come Luhman 16B, una delle due nane brune recentemente scoperte in coppia a soli sei anni luce dal Sole. I nuovi risultati sono pubblicati nel numero del 30 gennaio 2014 della rivista Nature.
eso1403it — Foto Comunicato Stampa
Un'anteprima dei tesori nascosti di un telescopio per survey
22 gennaio 2014: Il telescopio VST (VLT Survey Telescope) all'Osservatorio dell'ESO al Paranal, in Cile, ha catturato questa nuova immagine ricca di dettagli della Nebulosa Laguna. Questa gigantesca nube di gas e polvere sta creando giovani stelle molto luminose e ospita giovani ammassi stellari. L'immagine è solo una piccola parte di una delle undici survey pubbliche del cielo ora in corso con telescopi dell'ESO: tutte insieme forniscono un ampio archivio di dati pubblici che rappresenta un notevole patrimonio per tutta la comunità astronomica mondiale.
eso1402it — Comunicato Stampa Scientifico
Il primo pianeta trovato intorno a un gemello del Sole in un ammasso stellare
15 gennaio 2014: Alcuni astronomi hanno usato il cacciatore di pianeti dell'ESO, HARPS, in Cile, insieme ad altri telescopi di tutto il mondo, per scoprire tre pianeti in orbita intorno a stelle dell'ammasso stellare Messier 67. Anche se più di un migliaio di pianeti sono stati scoperti e confermati fuori dal Sistema Solare, solo pochissimi sono stati trovati negli ammassi stellari. Incredibilmente uno dei nuovi esopianeti è in orbita intorno a una stella che è un raro gemello solare - una stella quasi identica al Sole sotto tutti gli aspetti.
eso1401it — Comunicato Stampa Scientifico
ALMA scova la fabbrica di polvere di una supernova
06 gennaio 2014: Nuove suggestive osservazioni con il telescopio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) catturano per la prima volta i resti di una recente supernova ricca di polvere appena formata. Se una quantità sufficiente di questa polvere riesce a completare il rischioso passaggio verso lo spazio interstellare, potrebbe spiegare come molte galassie abbiano acquisito il loro aspetto scuro e "polveroso".
eso1350it — Comunicato Stampa Organizzazione
Inaugurato l'ampliamento del Quartier Generale dell'ESO
05 dicembre 2013: Il 4 dicembre 2013 si è svolta una cerimonia per inaugurare i nuovi uffici del Quartier Generale dell'ESO a Garching bei München, Germania. Alla celebrazione hanno partecipato i membri del Consiglio dell'ESO, autorità locali, gli architetti Auer+Weber+Assoziierte, il contraente principale BAM Deutschland AG e il gruppo dirigente dell'ESO.
eso1349it — Comunicato Stampa Organizzazione
Donati all'ESO un Planetario e un Centro Congressi
03 dicembre 2013: L'ESO ha ricevuto in donazione un planetario e un centro per mostre e congressi presso il sito del suo Quartier Generale a Garching bei München, Germania. Il centro costituirà una magnifica opportunità per apprezzare le meraviglie dell'Astronomia e la sua realizzazione sarà possibile grazie alla Fondazione Klaus Tschira, che si è offerta di finanziarne completamente la costruzione.
eso1348it — Foto Comunicato Stampa
Un dramma ardente di nascita e morte tra le stelle
27 novembre 2013: La Grande Nube di Magellano è una delle galassie più vicine alla nostra. Gli astronomi hanno sfruttato la potenza del VLT (Very Large Telescope) dell'ESO per esplorarne una delle regioni meno note. Questa nuova immagine mostra nubi di gas e polvere in cui si stanno formando nuove stelle calde che scolpiscono i dintorni di strane forme. L'immagine mostra anche gli effetti della morte delle stelle - filamenti creati da un'esplosione di supernova.
eso1347it — Foto Comunicato Stampa
Giovani stelle dipingono un panorama spettacolare
13 novembre 2013: Alcuni astronomi dell'ESO hanno catturato la miglior immagine finora ottenuta delle strane nubi intorno all'ammasso stellare NGC 3572. Questa nuova fotografia mostra come le nubi di gas e polvere sono state istoriate con bolle e archi stravaganti e con le caratteristiche strutture note come "proboscide di elefante" dai venti stellari che escono da questo gruppo di giovani stelle calde. Le stelle più brillanti di questi ammassi stellari sono molto più pesanti del Sole e termineranno la loro breve vita con un'esplosione di supernova.
eso1346it — Comunicato Stampa Organizzazione
L'ESO celebra i 50 anni di collaborazione con il Cile
06 novembre 2013: Oggi ricorre il 50esimo anniversario dell'inizio di un proficuo rapporto tra l'ESO e il Cile, che ha permesso sia all'astronomia europea che a quella cilena di spingere i confini della scienza, della tecnologia e della cultura verso il futuro.
eso1345it — Comunicato Stampa Organizzazione
Il Presidente del Cile visita il Paranal per annunciare il trasferimento dei terreni per la costruzione dell'E-ELT.
28 ottobre 2013: Nel corso della cerimonia tenutasi ieri all'Osservatorio del Paranal dell'ESO, nel deserto di Atacama in Cile, il Presidente del Cile, Sebastián Piñera, ha consegnato i documenti ufficiali firmati recentemente con i quali il governo cileno trasferirà il terreno intorno al Cerro Armazones all'ESO. Il Cerro Armazones, un picco di 3060 metri a circa 20 chilometri dal Cerro Paranal, sito del VLT dell'ESO, sarà la futura sede del telescopio E-ELT (European Extremely Large Telescope).
eso1344it — Comunicato Stampa Scientifico
ALMA studia i getti provenienti da buchi neri giganti
16 ottobre 2013: Due gruppi internazionali di astronomi hanno usato la potenza dell'Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) per osservare in dettaglio i getti provenienti dagli enormi buchi neri al centro di alcune galassie e per analizzare come influenzano l'ambiente circostante. I due gruppi hanno ottenuto rispettivamente la migliore immagine del gas molecolare intorno a un buco nero quiescente relativamente vicino e un barlume insapettato della base di un potente getto vicino a un buco nero distante.

eso1342it — Comunicato Stampa Organizzazione
Consegnata l'ultima antenna di ALMA
01 ottobre 2013: L'antenna finale del progetto ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) è stata appena consegnata all'Osservatorio. La parabola da 12 metri di diametro è stata prodotta dal consorzio europeo AEM e segna il successo della fornitura di un totale di 25 antenne europee - finora il più grande contratto dell'ESO.
Risultati 21 a 40 di 264