Da Antu verso Yepun - La costruzione del VLT

From Antu to Yepun (The historical image)
From Antu to Yepun (The present-day image)

ESO quest'anno festeggia i propri 50 anni di vita e per celebrare questo importante anniversario vi mostriamo alcuni sguardi sulla nostra storia. Una volta al mese, nel corso del 2012, una speciale Foto della Settimana "Allora ed oggi" mostra come le cose siano cambiate nel tempo presso gli osservatori di La Silla e di Paranal, nel centro di ESO di Santiago del Cile e nel quartiere generale in Germania, a Garching, vicino a Monaco di Baviera.

Il Very Large Telescope (VLT), il fiore all'occhiello di ESO a Cerro Paranal, in Cile, è composto di quattro enormi Unità Telescopiche (UT), ognuno con uno specchio di 8.2 metri di diametro, e quattro telescopi ausiliari mobili da 1.8 metri di diametro. La nostra coppia di fotografie di questo mese mostra un'Unità Telescopica in costruzione, e una al giorno d'oggi.

L'inizio dei lavori della cupola della prima Unità Telescopica  (UT1) è visibile nell'immagine storica, ripresa alla fine di ottobre 1995. Le fondamenta di cemento erano già state completate e la parte inferiore fissa della struttura metallica della cupola era stata ad esse fissata. Le prime componenti della parte mobile della cupola del telescopio erano anche loro in posizione - nell'immagine sono visibili anche gli inizi della larga fenditura attraverso la quale osserverà il telescopio e la pesante struttura orizzontale che sosterrà le porte scorrevole. Questa UT ha visto la luce il 25 maggio 1998 (si veda eso9820).

All'inaugurazione di Paranal, nel 1999 (si veda eso9921), ad ogni UT fu dato un nome nella lingua originale delle tribù mapuche. I nomi - Antu, Kueyen, Melipal, e Yepun - delle UT da uno a quattro, rappresentano quattro oggetti celesti bellissimi e molto visibili nel cielo: il Sole, la Luna, la costellazione della croce del Sud e Venere [1], rispettivamente. 

La fotografia odierna è quella di UT4, Yepun, che ha visto la luce nel settembre 2000 (si veda eso0028). Ma ogni UT potrebbe essere equivalentemente utilizzato per illustrare la costruzione completa del VLT, poiché i quattro UT sono stati progettati per essere identici. L'unica differenza sono gli strumenti  a disposizione su ciascun telescopio, che forniscono agli astronomi un ampio spettro di tecnologie per studiare l'universo. La struttura gialla davanti a Yepun è la piattaforma montacarichi M1, che può essere spostata sugli altri telescopi ed è usata quando i loro specchi giganti di 8.2 metri di diametro vengono periodicamente rimosso e ri-alluminati. 

Negli anni successivi a questa fotografia storica la prima UT ha ricevuto un nome - Antu - e una famiglia, quando anche gli altri telescopi hanno raggiunto la cima della montagna. Oggi il VLT è l'osservatorio astronomico in luce visibile più avanzato al mondo e Antu, Yepun e gli altri telescopi a Paranal hanno giocato un ruolo fondamentale nel rendere ESO, senza l'ombra di un dubbio, l'osservatorio di terra più produttivo al mondo. 

Nota

[1] Yepun è stata tradotta come "Sirio" all'epoca dell'inaugurazione di Paranale (si veda eso9921), ma ulteriori indagini hanno mostrato che la traduzione corretta è "Venere". 

Link

Crediti

ESO

Bookmark and Share

A proposito dei confronti d'immagine

Identità:potw1249a
Data di pubblicazione:lunedì 03 dicembre 2012 10:00:00

Immagini