La costruzione delle residenza di Paranal - Dalla turbolenza alla quiete

Building the Paranal Residencia — From Turbulence to Tranquility (historical image)
Building the Paranal Residencia — From Turbulence to Tranquility (present day image)
Spostare il cursore verde per svelare le immagini

ESO quest'anno festeggia i propri 50 anni di vita e per celebrare questo importante anniversario vi mostriamo alcuni sguardi sulla nostra storia. Una volta al mese, nel corso del 2012, una speciale Foto della Settimana "Allora ed oggi" mostra come le cose siano cambiate nel tempo presso gli osservatori di La Silla e di Paranal, nel centro di ESO di Santiago del Cile e nel quartiere generale in Germania, a Garching, vicino a Monaco di Baviera.

Nella coppia di fotografie di questo mese, prese all'osservatorio di ESO a Paranal, nel deserto cileno di Atacama, paragoniamo un animato sito di costruzione, come appariva nel novembre 1999, con il risultato finale al giorno d'oggi: l'edificio dell'osservatorio destinato agli alloggi, conosciuto come la Residencia di Paranal. Immaginate il cambiamento tra allora ed oggi: il rumore metallico dei martelli e dei trapani e il frastuono dei trattori e delle gru hanno lasciato posto alla quiete pacifica di un edificio nel deserto che completa l'ambiente circostante. Costruito usando materiali e colori naturali, annidato in una depressione esistente nel terreno, l'edificio si fonde con il paesaggio.

La Residencia è stata costruita come un rifugio per gli astronomi e per il resto del personale ESO, che qui lavorano in uno dei più aspri paesaggi immaginabili, dove la siccità estrema, l'intensa radiazione ultravioletta proveniente dal sole, i forti venti e l'alta quota sono parte della vita quotidiana. Gli imprenditori edili che hanno costruito la Residencia, lavorando anche loro in queste condizioni estreme, hanno creato una vera e propria oasi nel deserto, che viene enormemente apprezzata e che permette allo staff dell'osservatorio di ripararsi dall'ambiente arido. L'edificio terminato è la testimonianza del loro duro lavoro. La Residencia, che ha ricevuto un premio di architettura, possiede più di 100 camere e anche un certo numero di spazi comuni che includono una mensa, un salotto, una piscina, un centro fitness e una biblioteca. Dalla sua facciata occidentale si gode di una vista spettacolare sul deserto in direzione dell'Oceano Pacifico e del tramonto.

C'è un altro particolare visibile su entrambi fotografie: dietro alla Residencia, a 2600 metri sopra il livello del mare, sulla cima di Cerro Paranal, si trova il Very Large Telescope (VLT) di ESO. È l'osservatorio astronomico in luce visibile più avanzato al mondo, ed anche il motivo per cui la Residencia e tutti coloro che soggiornano al suo interno si trovano qui!

Links

Crediti

ESO