eso1042it — Foto Comunicato Stampa

Le Galassie a Spirale Messe a Nudo

27 ottobre 2010

Sei spettacolari galassie a spirale sono viste sotto una nuova chiara luce nelle immagini del Very Large Telescope (VLT) presso l'Osservatorio del Paranal in Cile. Le foto sono state scattate nella luce infrarossa, utilizzando l’impressionante potenza della camera HAWK-I, e aiuteranno gli astronomi a capire come le caratteristiche strutture a spirale delle galassie si formano ed evolvono.

HAWK-I [1] è una delle camere per immagini più nuove e più potenti sul Very Large Telescope (VLT). È sensibile alla luce infrarossa, così che gran parte della polvere che oscura i bracci a spirale delle galassie diventi trasparente ai suoi rivelatori. Rispetto alla precedente, ed ancora molto usata,  camera infrarossa ISAAC del VLT, HAWK-I ha un numero di pixel sedici volte maggiore, riuscendo a  coprire un’area molto più grande di cielo in un solo “scatto” e, utilizzando una tecnologia più recente rispetto a ISAAC, ha una sensibilità maggiore per cogliere la debole radiazione infrarossa [2]. Poiché HAWK-I è in grado di studiare le galassie senza gli effetti degradanti sulle immagini provocati dalla  polvere e dal gas luminescente, è lo strumento ideale per studiare il gran numero di stelle più vecchie che compongono i bracci delle spirali.

Le sei galassie sono parte di uno studio sulla struttura a spirale guidato da Preben Grosbøl dell'ESO. Questi dati sono stati acquisiti per cercare di comprendere il modo complesso e sottile in cui le stelle in questi sistemi vanno a formare simili perfette strutture a spirale.

La prima immagine mostra NGC 5247, una galassia a spirale dominata da due enormi bracci, che si trova a 60-70 milioni di anni luce da noi. La galassia si trova perpendicolarmente alla Terra, fornendo così una vista eccellente della sua struttura a girandola. Si trova nella costellazione zodiacale della Vergine.

La galassia nella seconda immagine è Messier 100, conosciuta anche come NGC 4321, che è stata scoperta nel 18 ° secolo. Si tratta di un bell’esempio di  galassia a spirale “grand design” - una classe di galassie con bracci a spirale assai imponenti e ben definiti. Messier 100 si trova a circa 55 milioni di anni luce dalla Terra, e fa parte dell’ammasso di galassie della Vergine, nella costellazione della Chioma di Berenice (dal nome della regina egiziana Berenice II).

La terza immagine è di NGC 1300, una galassia a spirale con i bracci che si estendono dalle estremità di una spettacolare e pronunciata barra centrale. È considerata un esempio tipico di galassia a spirale barrata e si trova ad una distanza di circa 65 milioni di anni luce, nella costellazione di Eridano.

La galassia a spirale nella quarta immagine, NGC 4030, si trova a circa 75 milioni di anni luce dalla Terra, nella costellazione della Vergine. Nel 2007 Takao Doi, un astronauta giapponese che era anche un astronomo dilettante, fotografò una supernova - una esplosione stellare che per un breve momento brilla quasi quanto la sua galassia ospite – apparsa in questa galassia.

La quinta immagine, NGC 2997 è una galassia a spirale approssimativamente a 30 milioni di anni luce di distanza nella costellazione della Macchina Pneumatica. NGC 2997 è la più brillante componente di un gruppo di galassie che portano lo stesso nome che si trovano nel Superammasso Locale di galassie. Il nostro Gruppo Locale, di cui la Via Lattea fa parte, è anche parte del Superammasso Locale.

Ultima ma non meno importante, NGC 1232 è una bellissima galassia a circa 65 milioni di anni luce di distanza nella costellazione di Eridano. La galassia è classificata come una galassia a spirale intermedia – a metà tra una galassia a spirale semplice e barrata. L'immagine di questa galassia e della sua compagna più piccola NGC 1232A, nella luce visibile è stata una delle prime realizzate dal VLT (eso9845). HAWK-I è ora tornato su NGC 1232 per mostrarne una diversa ripresa nelle lunghezze d’onda del vicino infrarosso.

Come questa galleria galattica chiarisce, HAWK-I ci permette di vedere le strutture a spirale di queste sei luminose galassie nei minimi dettagli e con una chiarezza che è possibile solo osservando nell'infrarosso.

Note

[1] HAWK-I è l'acronimo di High Acuity, Wide-Imager campo K-band. Altri dettagli tecnici riguardo la camera si trovano in un  precedente comunicato (eso0736).

 [2] Per saperne di più sugli strumenti del VLT: http://www.eso.org/public/teles-instr/vlt/vlt-instr.html.

Ulteriori Informazioni

L’ESO (European Southern Observatory) è la principale organizzazione intergovernativa di Astronomia in Europa e l’osservatorio astronomico più produttivo al mondo. È sostenuto da 14 paesi: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e Gran Bretagna. L’ESO mette in atto un ambizioso programma che si concentra sulla progettazione, costruzione e gestione di potenti strutture astronomiche da terra che consentano agli astronomi di fare importanti scoperte scientifiche. L’ESO ha anche un ruolo preminente nel promuovere e organizzare cooperazione nella ricerca astronomica. L’ ESO gestisce tre siti unici di livello mondiale in Cile: La Silla, Paranal e Chajnantor. A Paranal, l’ESO gestisce il Very Large Telescope, l’osservatorio astronomico nella banda visibile più d’avanguardia al mondo. L’ESO è il partner europeo di un telescopio astronomico rivoluzionario, ALMA, il più grande progetto astronomico esistente. L’ESO sta pianificando al momento un Telescopio Europeo Estremamente Grande ottico/vicino-infrarosso di 42 metri, l’E-ELT, che diventerà “il più grande occhio del mondo rivolto al cielo”.

Contatti

Francesco Rea
INAF
Roma, Italia
Tel.: +390635533227
Cell.: +393351358069
E-mail: francesco.rea@inaf.it

Richard Hook
ESO, La Silla, Paranal, E-ELT and Survey telescopes Public Information Officer
Garching, Germany
Tel.: +49 89 3200 6655
Cell.: +49 151 1537 3591
E-mail: rhook@eso.org

Questa è una traduzione del Comunicato Stampa dell'ESO eso1042.
Bookmark and Share

Sul Comunicato Stampa

Comunicato Stampa N":eso1042it
Tipo:• Local Universe : Galaxy : Type : Spiral
Facility:Very Large Telescope

Immagini

A gallery of spiral galaxies pictured in infrared light by HAWK-I (annotated version)
A gallery of spiral galaxies pictured in infrared light by HAWK-I (annotated version)
soltanto in inglese
HAWK-I image of NGC 5247
HAWK-I image of NGC 5247
soltanto in inglese
HAWK-I image of Messier 100
HAWK-I image of Messier 100
soltanto in inglese
HAWK-I image of NGC 1300
HAWK-I image of NGC 1300
soltanto in inglese
HAWK-I image of NGC 4030
HAWK-I image of NGC 4030
soltanto in inglese
HAWK-I image of NGC 2997
HAWK-I image of NGC 2997
soltanto in inglese
HAWK-I image of NGC 1232
HAWK-I image of NGC 1232
soltanto in inglese
A gallery of spiral galaxies pictured in infrared light by HAWK-I (unannotated version)
A gallery of spiral galaxies pictured in infrared light by HAWK-I (unannotated version)
soltanto in inglese

Vedere anche